Migliacci fritti di Carnevale

19 Feb, 14 | Antipasti e stuzzichini, Carnevale, Occasioni speciali | 0 commenti

Difficoltà: 3
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 10 minuti
Tempo totale: 20 minuti
Ingredienti porzioni per: 4

Ingredienti

Farina di granturco precotta - 200 g
Acqua - 900 ml
Sale - 9 g
Ciccioli - 150 g
Parmigiano grattugiato - 3 cucchiai
Pecorino romano grattugiato - 1 cucchiaio

I migliacci fritti di Carnevale, tipici di Napoli e della Campania, sono un delizioso e sfizioso piatto da gustare come aperitivo o antipasto che a casa nostra abbiamo sempre preparato il martedì grasso. Il nome risale al periodo precedente all’ arrivo del mais quando per la preparazione del migliaccio si usava la farina di miglio. La ricetta che di seguito vi proponiamo, tramandataci da nostra nonna e molto diffusa nel nostro quartiere, il Rione Sanità, è molto simile al migliaccio di Pozzuoli descritto egregiamente nella ” Cucina Napoletana” di Jeanne Carola Francesconi.

In questa ricetta abbiamo usato i cicoli, un tipico salume napoletano fatto con carne di suino fresca, solitamente la pancetta, che viene cotta e poi pressata. Si trovano in tutte le salumerie a Napoli dove vengono venduti a  fette o a pezzi. Si possono consumare come un normale salume in mezzo al pane conditi con un pizzico di sale oppure con ricotta  e pepe. Quest’ultimo abbinamento dei cicoli rappresenta la farcia della pizza fritta napoletana più famosa nella nostra città.

Come preparare i Migliacci fritti di Carnevale

Procedimento

Mettete a bollire l’acqua in una pentola larga. Salate appena comincia a bollire.

1

Poi versate a pioggia la farina di mais e mescolate continuamente per 7 o 8 minuti.

Abbassate la fiamma del gas e continuate a mescolare per qualche minuto ancora, sempre nello stesso senso. Spegnete e lasciate intiepidire.

Polenta per Migliacci fritti di Carnevale

Nel frattempo tagliate i ciccioli a dadini piuttosto piccoli.

Aggiungete i formaggi e i ciccioli e mescolate bene il tutto aiutandovi, se necessario, con le mani.

Preparazione dei migliacci

Con le mani bagnate nell’olio prelevate una piccola quantità di polenta e formate delle palline.

Schiacciate leggermente le palline tra le mani come per formare dei dischi. Lasciate riposare i migliacci qualche ora in frigo in modo da compattarli e rendere più facile la loro frittura.

Preparazione Migliacci fritti di Carnevale

Fate fondere in padella una noce di sugna (o burro).

Aggiungete i migliacci e fate cuocere, a fuoco vivace, per un paio di minuti da entrambi i lati.


Frittura Migliacci fritti di Carnevale

Potete gustare i migliacci ancora caldi oppure tiepidi.

Migliacci fritti di Carnevale
Buon appetito!!!
due Tortore in cucina 2014

Aiutaci a farci conoscere:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ciao, benvenuto sul nostro sito! Iscriviti alla Newsletter,

per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti dal nostro team.

Ciao, benvenuto sul nostro sito! Iscriviti alla Newsletter,

La tua sottoscrizione è avvenuta con successo!